General

Le Pen e Putin, la Santa Alleanza per disfare l’UE

29 Marzo 2017

La leader del Fn è stata ricevuta con tutti gli onori dal Presidente russo venerdì 24 marzo

A meno di un mese dalla presidenziali, tutti i sondaggi danno Marine Le Pen incontestabilmente perdente al secondo turno. La candidata del Front National cerca di ridare slancio alla sua campagna e motiva i suoi sostenitori ripetendo di «aver già vinto la battaglia delle idee» e di dover ormai solo vincere quella «per la credibilità».

In questo sforzo per guadagnare credibilità si inseriscono i recenti viaggi internazionali della leader frontista, che cerca così di dimostrare ai francesi di avere la statura del politico internazionale.

Dopo essere stata snobbata lo scorso anno in Canada, a partire dall’inizio del 2017, Marine Le Pen è stata accolta senza entusiasmo in Libano, in febbraio, dal Presidente Michel Aoun, amico del padre, ha incontrato mercoledì scorso il Presidente del Ciad, Idriss Deby, e, soprattutto, è stata ricevuta con tutti gli onori che si riservano a un capo di stato a Mosca, dal Presidente russo Vladimir Putin, questo venerdì 24 marzo.