General

Poesia del giorno. Anna Achmatova

di
Redazione Italia, 28 Aprile 2016










Risposta



a V. A. K.






Quali strane parole mi ha
portato
la serena giornata di aprile.
Lo sai, dentro di me era
ancora viva
l’orrenda settimana di passione.



Non ascoltavo i suoni che
fluivano
per il limpido azzurro.

Echeggiò sette giorni: ora un
riso di bronzi,
ora un pianto argentino.



Ed io, coprendomi il
viso,
quasi per un eterno abbandono,
giacevo ed attendevo
quella cosa
che ancora non si chiamava tormento.